Lugano condivide l'esigenza di concludere Alptransit a sud senza aspettare il 2050 (Ti-Press)

Lugano: "Completare Alptransit"

Il Municipio condivide le preoccupazioni dell'Associazione Pro Gottardo e chiede di completare presto la linea verso sud

giovedì 11/01/18 15:37 - ultimo aggiornamento: venerdì 12/01/18 17:54

Il Municipio di Lugano si è espresso giovedì in merito alla consultazione sulla fase d’ampliamento dell’infrastruttura ferroviaria in ottica 2030-2035, dichiarando di condividere quanto il parere dall’Associazione Pro Gottardo che di recente aveva evidenziato l’assenza di pianificazione, progettazione e completamento della linea del San Gottardo nell’ampliamento della rete ferroviaria elvetica.

Esprimendo soddisfazione per l’inclusione del collegamento tram-treno tra Lugano e Bioggio nel progetto d’ampliamento 2030-2035, l’Esecutivo luganese considera però “che le tempistiche indicate dalla Confederazione per il completamento di Alptransit (…) a sud di Lugano solo dopo il 2050 siano incompatibili con le esigenze di sviluppo” di cantone, città ed agglomerati urbani attraversati dalla ferrovia.

I municipali ritengono che la realizzazione dell’asse del San Gottardo sia basilare per evitare “il degrado delle condizioni di viabilità e di sicurezza” della strada nazionale e tutelare le qualità ambientali e di vita delle aree interessate”.

EnCa

Seguici con