Lugano: esondazione del Ceresio
Lugano: esondazione del Ceresio (© Ti-Press)

Lugano, esonda il Ceresio

Chiuso il Lungolago. Viasuisse segnala allagamenti e smottamenti. Il Verbano oltre i 196 metri

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Gli straripamenti annunciati nel pomeriggio di sabato si sono verificati. A causa delle abbondanti pioggie, il livello del Ceresio è nuovamente salito, esondando sulle strade. Lo comunica in serata il comando della polizia comunale di Lugano. "Per tale motivo, la carreggiata lato lago e precisamente dall'altezza della rotonda dell'ex Palace sino a Piazza Castello, viene chiusa al traffico veicolare", si legge nella nota stampa.

Viasuisse, intanto, nella serata di sabato ha segnalato che a causa di allagamenti e smottamenti, rimangono chiusi fino a nuovo avviso i tratti tra Riva San Vitale e Brusino Arsizio, Morbio Superiore e Castel San Pietro e nel Malcantone tra Gravesano e Arosio. A Riva San Vitale, a causa di un riale uscito dagli argini, i pompieri sono dovuti intervenire per cercare di contenere l’acqua nei pressi del lido e della piazza del paese con la posa di sacchi di sabbia.

 

Ed infine anche il livello del Verbano desta ancora qualche preoccupazione: ha infatti raggiunto i 196,26 metri. Lo segnala l'Ufficio federale dell'ambiente UFAM. Il Lungolago è chiuso, si è comuque molto lontani dai livelli record del 1993 in cui raggiunse i 197,50 metri.

red.MM

Condividi