Lugano, specchio del Ticino

Al ballottaggio per gli Stati nella città sul Ceresio: Chiesa primo, Carobbio Guscetti seconda, Lombardi terzo e Merlini ultimo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un terremoto politico. Chiesa al ballottaggio ticinese per gli Stati è arrivato primo con 42'552 voti, Carobbio Guscetti seconda con 36'469, Filippo Lombardi terzo per sole 45 schede e Giovanni Merlini quarto con 33'278 preferenze.

 

PLR e PPD unendosi al centro si sono annientati. E hanno vinto gli estremi, di destra e di sinistra, che invece unendo le forze delle varie correnti delle rispettive aree si sono rafforzati. Con il sostegno della Lugano leghista-liberale da una parte. E dei Verdi, della Sinistra alternativa e delle donne dall’altra.

Insomma, a Berna il Ticino manda un democentrista dai modi pacati e - per la prima volta nella storia - una donna socialista. E lo specchio di questa nuova "strana coppia" di senatori è il voto di Lugano: Chiesa primo con 7'183 voti, Carobbio Guscetti seconda con 5'077, Lombardi terzo con 4'445 e... Merlini ultimo con 4'115 voti.

Locarno invece avrebbe eletto Carobbio Guscetti (1'648) e Merlini (1'364); Bellinzona Carobbio Guscetti (5'145) e Lombardi (4'657) e Mendrisio Chiesa (1'946) e Lombardi (1'880).

joe.p.

Condividi