Foto d'archivio
Foto d'archivio (© foto Tipress)

Mai così tanti in Ticino

Crescita da primato della popolazione nel 2013: 346'539 gli abitanti; aumento pure nei Grigioni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La popolazione in Ticino nel 2013 è cresciuta di 4'887 unità raggiungendo quota 346'539 persone residenti. In termini assoluti è l’aumento più consistente degli ultimi trent’anni.

L’incremento - si legge oggi (giovedì) nel notiziario dell’Ufficio di statistica - è da attribuire nella misura dei due terzi alla componente straniera. Il numero di ultrasessantacinquenni è ora pari a 73’690 persone, il che porta la quota di anziani a 21 ogni 100 abitanti.

Sul totale dei residenti 252'173 sono svizzeri e 94'366 stranieri. Gli stranieri (155 le nazionalità presenti) rappresentano il 27,2% della popolazione residente permanente e sono aumentati di 3'034 unità rispetto al 2012, quando erano 91'332 (il 26,7%): anche in questo caso siamo di fronte a un primato assoluto.

Aumento anche nei Grigioni

Anche i Grigioni hanno registrato un aumento della popolazione residente: alla fine del 2013, il cantone contava 194’959 abitanti, 1039 in più rispetto al 2012. Oltre all'aumento degli stranieri, anche la leggera crescita delle nascite ha contribuito alla crescita.

Record sfiorato a livello svizzero

Sul piano nazionale, l'incremento è stato dell'1,3%, vicino al primato del 2008 e al di sopra della media degli ultimi anni, che era stata dell'1,1%. A fine anno gli abitanti erano 8,139 milioni, 100'600 in più del 2012. Per due terzi, i nuovi sono stranieri. La percentuale di chi non ha il passaporto elvetico è passata dal 23,3 a 23,8%. La Svizzera è uno dei paesi con la maggiore crescita demografica in Europa.

Red.MM

Condividi