Sergio Mattarella nelle aule delle scuole di Sondrio
Sergio Mattarella nelle aule delle scuole di Sondrio (Twitter)

"Non la pensiamo come il Ticino"

Una delegazione di parlamentari e di sindaci dei Grigioni ha incontrato a Sondrio Sergio Mattarella

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"È un grande piacere per noi incontrarla. Ci pareva un incontro doveroso viste le tensioni fra i nostri paesi in questi ultimi tempi". I granconsiglieri grigionesi Alessandro Della Vedova e Maurizio Michael hanno accolto così il presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, giunto venerdì a Sondrio per un incontro.

Mattarella in Valtellina era atteso per l'inaugurazione dell'anno scolastico, ma c'è stato il tempo di soffermarsi anche su un discorso che difficilmente si poteva evitare; quello inerente al frontalierato. "L'iniziativa da poco approvata in Ticino ha avuto un grande eco sulla stampa italiana e quinid noi ci tenevamo a spiegare che esiste anche un canton Grigioni che per ovvi motivi la vede un po' diversamente", hanno spiegato i parlamentari presenti. "Il problema dei frontalieri c'è anche da noi, ma non ha la stessa portata che ha in Ticino e noi ci tenevamo a dire che prima di erigere barricate o farci la guerra vogliamo sederci e parlarne insieme", hanno specificato i politici grigionesi.

Il politico italiano, dal canto suo, ha ringraziato e ha detto di apprezzare molto i paesaggi e la cultura del canton Grigioni.

CSI/CaL

Dal Quotidiano:

Parlamentari grigionesi da Mattarella

Parlamentari grigionesi da Mattarella

Il Quotidiano di venerdì 30.09.2016

Condividi