Questa mattina sull'A2 in territorio di Bioggio (©Rescue Media)

Nuove sfide per soccorritori

Due dei veicoli coinvolti nell'incidente di giovedì sull'A2 erano ibridi, ciò che implica un nuovo approccio per il pronto intervento

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Due dei veicoli coinvolti nell’incidente avvenuto giovedì mattina sull’A2 in territorio di Bioggio erano ibridi, ciò che ha implicato un approccio diverso da parte del team di soccorso.

I vigili del fuoco, ma anche il personale di primo intervento, spiega alla RSI Lionello Sacchi segretario della Federazione ticinese dei corpi pompieri, stanno seguendo anche in Ticino corsi di formazione continua proprio per far fronte ad interventi sulle vetture di nuova generazione.

“Di fronte a queste vetture andranno effettuati dei ragionamenti un po’ diversi rispetto a quelli a cui siamo abituati. È quindi importante acquisire le conoscenze e le esperienze relative ai pericoli, cercando di capire di che veicolo si tratta fin dall’inizio; così da poter affrontare la situazione nel modo più corretto possibile”.

 
Notiz/SP
Condividi