Pazienti ticinesi ricoverati oltre Gottardo (©Ti-Press/Alessandro Crinari)

Pazienti ticinesi ad Argovia

Il cantone ha messo a disposizione 5 posti letto per pazienti Covid-19

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il canton Argovia ha recentemente accolto nelle sue strutture ospedaliere dei pazienti ticinesi ammalati di Covid-19. Come spiega la dottoressa Yvonne Hummel, medico cantonale argoviese, già nel corso della scorsa settimana il Governo del cantone svizzerotedesco aveva fissato a 5 il numero di posti letto disponibili per persone infettate dal coronavirus. “Siamo felici di poterli ospitare, in segno di solidarietà”, ha dichiarato Hummel ai microfoni delle Cronache della Svizzera italiana.

Il cantone ha finora registrato un numero limitato di contagi “e quindi le nostre cliniche sono in grado di accogliere anche pazienti da altri cantoni”, aggiunge.

Nelle strutture argoviesi preposte ad accogliere i pazienti Covid-19 sono stati raddoppiati i posti di terapia intensiva ed è stata attivata una collaborazione con le cliniche riabilitative affinché possano fornire un aiuto nel trattamento dei pazienti, sgravando gli ospedali che si occupano dei casi acuti.

CSI/mrj

Condividi