Ad Airolo-Pesciüm si valuterà la praticabilità delle piste di giorno in giorno
Ad Airolo-Pesciüm si valuterà la praticabilità delle piste di giorno in giorno (Valbianca SA)

Piste da sci intaccate dal caldo

Le temperature degli ultimi giorni compromettono l'offerta sciistica: "nuove parziali chiusure" da lunedì ad Airolo-Pesciüm e a Splügen

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le temperature straordinarie degli ultimi giorni non risparmiano il Ticino e anzi, ne compromettono i comprensori sciistici. È il caso, ad esempio, di Airolo Pesciüm che, viste le recenti “condizioni meteorologiche”, sarà soggetto da domani a “nuove parziali chiusure”. È quanto comunicato domenica dalla Valbianca SA.

L’azienda tuttavia "assicura che farà il possibile per garantire l’apertura del maggior numero di impianti e piste possibile”. A questo riguardo, infatti, "ogni mattina a partire dal 2 gennaio i responsabili delle piste e della sicurezza valuteranno la situazione e confermeranno quali impianti e piste saranno agibili". Gli aggiornamenti e le valutazioni saranno consultabili sul sito ufficiale da lunedì mattina.

Ulteriori chiusure anche a Splügen

La scarsità di neve, le abbondanti piogge e le alte temperature limitano l'offerta sciistica anche nel Canton dei Grigioni. Un esempio lo riportano le ferrovie di montagna Splügen-Tambo AG che avvisano di ulteriori chiusure previste per lunedì mattina, 2 gennaio.  

"Non ci è più possibile preparare le piste" si legge in una comunicazione ufficiale. “Sulle piste c’è troppa acqua e la neve durante la notte non riesce più a ghiacciare” spiegano, assicurando la clientela che “non appena le temperature permetteranno l'innevamento" le piste saranno nuovamente disponibili al pubblico.

Stazioni invernali, manca neve

Stazioni invernali, manca neve

TG 20 di martedì 27.12.2022

eLP
Condividi