Un gruppo di rustici in Valle Onsernone (@Archivio Ti-Press)

Proprietari di rustici uniti

Costituita l'associazione che intende tutelare gli interessi di chi ha una casa secondaria in zone discoste

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

In Ticino, sull'onda della petizione consegnata lo scorso 3 ottobre con 1'348 firme per modificare la legge sul turismo in modo che venga abolita l'imposizione forfettaria per letto, è ufficialmente nata l'Unione proprietari di rustici e immobili secondari.

La costituzione dell'UPRIS è avvenuta sabato mattina alla Bibliomedia di Biasca, presente il comitato promotore e una cinquantina di aderenti che, approvato lo statuto, hanno proceduto ad eleggere il primo comitato che, in seguito, ha designato alla presidenza Pietro Rusconi.

L'associazione mira a difendere gli interessi di chi ha stabili in zone discoste dal Mendrisiotto alla Val Bedretto. Cominciando dall'abbandono dell'attuale modalità di calcolo della tassa di soggiorno e l'introduzione di un meccanismo basato sui pernottamenti effettivi.

La legge sul turismo va rivista

La legge sul turismo va rivista

Il Quotidiano di sabato 09.11.2019

 
Diem/CSI
Condividi