Roberto Ostinelli lo scorso luglio, durante la presentazione dell'Associazione frequenze evolutive contraria al 5G
Roberto Ostinelli lo scorso luglio, durante la presentazione dell'Associazione frequenze evolutive contraria al 5G (©Ti-Press/Francesca Agosta)

Roberto Ostinelli contro l'Ordine

Il medico di Mendrisio ricusa tutti i membri della commissione deontologica chiamati a valutare le sue affermazioni sul coronavirus e minaccia querele penali

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I toni del confronto in atto tra il medico Roberto Ostinelli e l’Ordine ticinese sulle sue posizioni riguardanti il coronavirus si fanno sempre più duri. Il generalista di Mendrisio - nei cui confronti è stato avviato un procedimento disciplinare poiché avrebbe diffuso affermazioni volte a sminuire la pericolosità della pandemia, scontrandosi con l'operato delle autorità sanitarie nazionali – contesta l’agire dei vertici dell’OMCT, critica le affermazioni del presidente Franco Denti e difende le sue posizioni. "In qualità di medico ho un principio etico e un obbligo morale e deontologico che mi consente di esprimere le mie opinioni scientifiche", sottolinea.

L'ordine non ci sta

L'ordine non ci sta

Il Quotidiano di venerdì 20.11.2020

 

Nello scritto, richiamando il diritto alla libertà di espressione, respinge tutte le critiche rivoltegli per le sue uscite, denuncia una presunta censura scientifica e annuncia di ricusare tutti i membri della commissione deontologica. Inoltre minaccia querele penali nei confronti dei colleghi che hanno diffuso informazioni sulla vicenda.

Diem
Condividi