Il Centro servizi di Roveredo sede degli uffici cantonali, regionali e del comune
Il Centro servizi di Roveredo sede degli uffici cantonali, regionali e del comune

Roveredo, fine del commissariamento

Il Governo non prolunga la misura di vigilanza, ma lancia un appello al bene comune: "Si evitino contese personali"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Comune di Roveredo potrà provvedere di nuovo alle proprie questioni in piena autonomia, senza l'intervento della commissaria governativa. Lo ha reso noto il Consiglio di Stato grigionese, che ha ritenuto di non prorogare la misura di vigilanza, ma ha lanciato al tempo stesso "un accorato appello ai membri delle autorità di Roveredo affinché, per il bene del Comune, si impegnino a favore di una buona e collegiale collaborazione, evitando di risolvere le proprie contese personali in seno alle autorità".

Nel suo rapporto finale, infatti, la commissaria governativa, Anna Giacometti (ex sindaca di Bregaglia), osserva che la situazione politica nel Comune bassomesolcinese si sarebbe fatta meno tesa, rimanendo però tuttora instabile e fragile. Rimarrebbe anche l'impressione di un Comune diviso. La commissaria non ritiene per il momento necessario adottare misure immediate, si legge nel comunicato.

A Roveredo arriva la commissaria

A Roveredo arriva la commissaria

Il Quotidiano di giovedì 18.06.2020

 
M. Ang.
Condividi