Trovati refurtiva e attrezzi per lo scasso (tipress)

Rubavano nelle case, arrestati

Manette ai polsi dei presunti autori di una serie di furti - Entravano nelle abitazioni quando i proprietari dormivano

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'inchiesta su una serie di furti con scasso nelle abitazioni, messi a segno negli ultimi mesi in Ticino e in particolare nella regione di Lugano, ha portato a due arresti. In manette sono finiti un 41enne albanese residente in Albania e un 35enne kosovaro dimorante nel Luganese, rendono noto in un comunicato di giovedì il ministero pubblico e la polizia cantonale, che si è avvalsa della collaborazione anche dei colleghi grigionesi.

La particolarità del caso, che non si riscontrava da tempo, è che i ladri non si facevano scrupoli a entrare nelle case anche quando i proprietari erano presenti, già a letto. Un aspetto, questo, che aveva suscitato preoccupazione nelle regioni interessate.

Il 41enne è stato catturato il 9 gennaio a Rivera. Nella sua vettura e nell'abitazione in cui alloggiava sono stati rinvenuti refurtiva e attrezzi del mestiere. Il 35enne è finito invece nella rete delle forze dell'ordine ieri, mercoledì 22 gennaio, al momento del rientro da un soggiorno all'estero.

pon
Condividi