Il consiglio comunale di Bellinzona, in trasferta, al Centro Ciossetto di Sementina (TiPress)

Sementina, ancora punti oscuri

Il consiglio comunale di Bellinzona ha affrontato la questione relativa ai decessi presso la casa anziani. Il sindaco Branda: "Inchiesta ancora aperta"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I numerosi decessi da Covid 19 alla casa anziani di Sementina sono approdati mercoledì sera sui banchi del consiglio comunale di Bellinzona, in trasferta, proprio a causa della pandemia da coronavirus, al Centro Ciossetto di Sementina. L'ordine del giorno prevedeva diverse interpellanze a firma del gruppo Lega e UDC e del Movimento per il socialismo.

Per il Municipio ha preso la parola il sindaco Mario Branda che ha ribadito la volontà dell'autorità di fare la massima chiarezza su quanto accaduto nella casa di riposo, dove sono decedute 21 persone. Sul caso le autorità della capitale hanno aperto un'inchiesta amministrativa: "Sono state interrogate parecchie persone e quando le indagini saranno concluse metteremo a disposizione gli esiti", ha ricordato il sindaco.

Al momento, non ci sono i presupposti per prendere dei provvedimenti nei confronti del capo del dicastero socialità e sanità Giorgio Soldini e della direzione della casa di riposo. "Noi oggi non abbiamo informazioni che ci possano indurre a sospendere chicchessia", ha specificato Mario Branda.

Rimangono diversi interrogativi, quindi, ancora da chiarire mentre un incarto sulla questione è stato aperto anche dal Ministero pubblico.

Case anziani, avviata inchiesta amministrativa

Case anziani, avviata inchiesta amministrativa

Il Quotidiano di giovedì 02.07.2020

 
RG/AnP
Condividi