Il presidente rossonero sulle rive del Ceresio
Il presidente rossonero sulle rive del Ceresio (RSI)

Silvio Berlusconi a Lugano

L'ex cavaliere in città per definire la cessione di una quota del Milan a Mr. Bee - "Tornerò ad investire. Torneremo a vincere", annuncia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il destino del Milan passa da Lugano. Accompagnato lunedì mattina dal solito stuolo di bodyguard, Silvio Berlusconi è giunto nella città sul Ceresio. Presso uno studio fiduciario ha negoziato personalmente i dettagli della cessione del 48 % della società rossonera al fondo rappresentato dal magnate thailandese Bee Taechaubol, “Mr Bee” come l’hanno subito ribattezzato le gazzette sportive.

L’operazione, come noto, prevede un periodo di otto settimane di trattative in esclusiva, per portare alla cessione del pacchetto di minoranza della società per una cifra stimata tra i 470 e i 500 milioni di euro. A Lugano, ci ha spiegato Berlusconi, si è iniziato a discutere di questioni marketing, in particolare della gestione del marchio “Milan” in Asia e in particolare in Cina. Dettagli e ambizioni che Berlusconi ha rivelato in un’intervista ai colleghi dell’Attualità regionale della RSI.

Berlusconi all'uscita dello studio fiduciario
Berlusconi all'uscita dello studio fiduciario (RSI)

Il 78enne presidente rossonero non s’è naturalmente lasciato sfuggire un elogio a Lugano e alla sua bellezza: “Non mi ricordavo che il lungolago fosse così bello, - ha detto sorridendo – peccato non poter andare a farci un passeggiata perché ho un appuntamento a colazione e devo tornare subito a Milano”.

Berlusconi ai microfoni della RSI
Berlusconi ai microfoni della RSI (RSI)

“Tornerò ad investire”

"È andato tutto bene, non credo sia necessario ritornare qui". Con queste parole, poco dopo mezzogiorno, Berlusconi si è concesso a qualche commento sull'attualità sportiva e sui rumors di mercato. Arriverà Dani Alves? E Zlatan Ibrahimovic? "Nomi non ne faccio, altrimenti li brucio e le trattative vanno in fumo. Il Milan è parte del mio cuore, tornerò ad investire", si è limitato a dire il presidente rossonero.

 

“Torneremo a vincere”

"Posso assicurare, ha aggiunto, che il Milan tornerà grande. È spesso una questione di cicli, ma l'ultimo scudetto è di soli 5 anni fa...". E prima di salire a bordo della sua Audi, Berlusconi ha lanciato una stoccata alla Juve. "Torneremo vincenti, torneremo in Europa - ha chiosato - con me il Milan ha vinto 5 Coppe dei campioni, in questi anni la Juve delle cinque finali disputate ne ha vinta solo una...". Intervista integrale questa sera nell'ambito del Quotidiano e delle Cronache della Svizzera italiana.

 

(m.h./Quot/CSI)

Dal Quotidiano:

Berlusconi a Lugano per la cessione del Milan

Berlusconi a Lugano per la cessione del Milan

Il Quotidiano di lunedì 08.06.2015

Condividi