Strade chiuse per l'occasione
Strade chiuse per l'occasione (© Ti-Press / Samuel Golay)

Slow Up da primato

Mobilità lenta celebrata da 42'000 partecipanti sulle strade del Piano di Magadino

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sono 42'000, cifra ora ufficiale e dato del 2017 superato di ben 7'000 unità, le persone che hanno partecipato domenica all'ottava edizione dello Slow Up ticinese, il primo di 19 appuntamenti analoghi previsti per quest'anno in Svizzera all'insegna della mobilità lenta.

Erano 50 i chilometri di strade chiusi per l'occasione ai veicoli a motore, fra Bellinzona e Locarno, inframezzati da luoghi di animazione e di ristoro. Complice il sole, sono stati invasi da una moltitudine di ciclisti di tutte le età e non solo: c'è chi ha scelto i pattini e chi invece si è affidato unicamente alle sue gambe. Il percorso si poteva imboccare o lasciare in qualsiasi punto. Centottanta militi della protezione civile e agenti di polizia e di sicurezza privata hanno garantito la sicurezza.

Mobilità lenta fa rima anche con ecologia e per la terza volta in cinque punti dotati di ristorazione sono state usate stoviglie lavabili. Sono 4'400 piatti e 3'200 bicchieri che invece di essere gettati dopo il primo impiego saranno riutilizzati almeno altre 200 volte.

pon

Slow up da record

Slow up da record

Il Quotidiano di domenica 22.04.2018

Condividi