Si punta ad avere l'impianto in funzione per l'autunno del 2016
Si punta ad avere l'impianto in funzione per l'autunno del 2016 (archivio tipress)

Teleriscaldamento a Carona

Il Municipio di Lugano chiede un credito di oltre un milione e mezzo destinato ad un impianto

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Municipio di Lugano ha trasmesso al Consiglio comunale un messaggio per la richiesta di un credito relativo al contributo a favore delle AIL, per la creazione di un impianto di teleriscaldamento a Carona.

Una veduta del quartiere luganese
Una veduta del quartiere luganese (tipress)

L'ammontare richiesto, come si precisa in una nota diffusa giovedì, è di 1'662'206 franchi. La struttura sarà costruita nella parte nord degli spogliatoi della piscina del quartiere luganese. In predicato, la realizzazione di una centrale termica bivalente alimentata da cippato di legna e olio.

Le AIL puntano ad avviare i lavori di costruzione della nuova centrale entro la fine dell'anno, in modo da poter assicurare la sua funzionalità a partire dall'autunno del 2016.

Red.MM/ARi

 

Condividi