Ora i test rapidi valgono 24 ore

Il Quotidiano di domenica 05.12.2021

Test validi 24 ore, le farmacie si preparano

La validità dei test antigenici rapidi da oggi è dimezzata a 24 ore. L'aumento delle richieste richiederà più personale

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Da oggi, lunedì, entrano in vigore le nuove restrizioni decise dal Consiglio federale per arginare la pandemia, come l'estensione dell'obbligo del certificato Covid e l'obbligo della mascherina al chiuso. Tra i vari provvedimenti c'è anche la riduzione della durata di validità dei test antigenici rapidi, che si dimezza e passa da 48 a 24 ore dal prelievo.

La RSI ha chiesto ai farmacisti ticinesi come si stanno preparando al possibile aumento delle richieste, anche perché, ad esempio, i test sono necessari anche per chiunque vuole recarsi in Italia e usare un mezzo pubblico, da subito dovrà esibire un certificato Covid o un tampone.

Sono 109 le farmacie che eseguono i test rapidi in Ticino, un servizio offerto praticamente 7 giorni su 7, domenica compresa. La situazione pare sotto controllo, perché i volumi, rispetto a quest'estate, sono nettamente inferiori e i farmacisti, in caso di necessità, sono pronti a fare appello al personale esterno.

"Ci sarà un po' più di richiesta rispetto a quella attuale, ma oggi le farmacie stanno lavorando più o meno la metà dei volumi che facevano quest'estate. Non ci saranno problemi, si possono aumentare le disponibilità, anche se bisogna tener presente che, ora, buona parte delle farmacie hanno il personale impiegato per le vaccinazioni.

Dunque può essere che bisognerà fare appello a risorse esterne. Il prezzo, però, in alcuni casi,potrebbe salire", spiega  Federico Tamò, portavoce dell'Ordine dei farmacisti del Canton Ticino. Se i prezzi aumenteranno, dunque, dipenderà dalla domanda e dalla disponibilità di personale. La prenotazione per i test non è obbligatoria, dipende dalla singole farmacie. Come avvenuto finora, soltanto chi ha sintomi potrà ottenere gratuitamente il test che, in questo caso, sarà quello molecolare o quello salivare, entrambi PCR.

Intanto, grazie ai test, si riescono ancora a "scovare" alcuni positivi asintomatici. "Ultimamente quelli che troviamo sono principalmente casi di contatto con persone positive che, dopo qualche giorno, sono testati e risultano positivi a loro volta".

Quot/redMM
Condividi