La stazione di misura di Chiasso ha registrato un valore di 200 μg/m3
La stazione di misura di Chiasso ha registrato un valore di 200 μg/m3 (©Ti-Press/Francesca Agosta)

Troppo ozono nell'aria

Il valore limite di 180 μg/m3 è stato superato in diverse stazioni di rilevamento nel Sottoceneri

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le concentrazioni di ozono registrate lunedì in Ticino hanno superato il valore di 180 μg/m3, corrispondente a una volta e mezzo il limite d’immissione stabilito dall’Ordinanza contro l’inquinamento atmosferico.

A sud delle Alpi le immissioni sono generalmente più elevate rispetto al resto della Svizzera
A sud delle Alpi le immissioni sono generalmente più elevate rispetto al resto della Svizzera (Ufficio federale dell'ambiente)

La stazione di misura di Chiasso ha registrato un valore di 200 μg/m3 e quella di Mendrisio di 205 μg/m3, mentre si è assestato a quota 185 μg/m3 in quella di Bioggio e 189 μg/m3 a Lugano-Pregassona e Lugano-Università.

Le concentrazioni in alcune stazioni del Sottoceneri
Le concentrazioni in alcune stazioni del Sottoceneri (Ufficio federale dell'ambiente)

Lo ha comunicato oggi, martedì, la Conferenza dei capi dei servizi per la protezione dell'ambiente della Svizzera. "Tenuto conto delle previsioni meteorologiche" – evidenzia la nota, "anche per la giornata odierna sono da prevedere delle elevate concentrazioni di questo inquinante atmosferico".

I servizi cantonali per la protezione dell’ambiente raccomandano pertanto di evitare sforzi fisici intensi all’aperto e invitano la popolazione ad agire di conseguenza per ridurre le emissioni di inquinanti.

AnP

Condividi