La polizia continua l'opera di prevenzione contro le truffe
La polizia continua l'opera di prevenzione contro le truffe (©Ti-Press)

Truffe, anziani più difesi

La polizia ticinese continua nell'opera di prevenzione contro questi raggiri, azzerati nel 2014

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Continua la campagna di prevenzione attuata dalla polizia cantonale per limitare i raggiri contro gli anziani, tornate di attualità in tempi recenti, e in particolare contro la cosiddetta truffa del falso nipote.

Come riferisce venerdì la polizia cantonale, l’impegno si è orientato soprattutto sul fronte della sensibilizzazione e dell’informazione, continuando ovviamente l’azione repressiva sul territorio. I risultati non hanno tardato ad arrivare, dato che nel 2014 nessun anziano è stato vittima dei truffatori.

In questi giorni è stata pure avviata un’ulteriore attività preventiva, in collaborazione con la Posta svizzera, che prevede la distribuzione di 34'000 volantini informativi curati dalla Prevenzione Svizzera della Criminalità e distribuiti negli oltre centoventi uffici postali ticinesi. Con tale strumento si prevede di continuare a prevenire efficacemente questo genere di crimini.

EnCa

Condividi