In campo per l'inaugurazione le speranze, gli attuali giocatori e le vecchie glorie calcistiche della valle (RSI/ADeVe)

Un campo all'avanguardia per Poschiavo

Inaugurato il nuovo sintetico dei Cortini - Il terreno da gioco è privo di granulato plastico - Per l'edificio usato legname locale abbattuto dalla tempesta Vaia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Festa grande a Poschiavo dove questo weekend si inaugura il nuovo campo sportivo dei Cortini realizzato dopo quasi 30 anni di attesa e ben tre votazioni comunali. L'elemento principale è rappresentato dal nuovo terreno da gioco sul quale evolveranno le squadre degli attivi (15 giocatrici e 60 giocatori) e degli allievi (80 nelle varie categorie). Un campo sintetico che è all'avanguardia al sud delle Alpi e in tutta la Svizzera. Per ragioni di rispetto della natura, il granulato di plastica normalmente utilizzato per l'intasamento dell'erba artificiale è stato sostituito da un analogo prodotto ma in sughero. Una scelta finora fatta da pochi.

Il campo sarà gestito dalla Valposchiavo Calcio (nata dalla fusione delle due società di valle) che ha contributo con 300'000 franchi all'investimento di 2,5 milioni comprendente anche l'edificio degli spogliatoi. Una struttura architettonicamente particolare all'entrata del paese, a sua volta realizzata pensando alla sostenibilità ambientale, facendo massiccio ricorso al legname locale, disponibile in grande quantità a causa dei danni provocati dalla tempesta Vaia del 2018.

La disponibilità del sintetico ha permesso alle squadre di cominciare gli allenamenti in casa già lo scorso febbraio evitando le trasferite in Valtellina, in precedenza d'obbligo per le condizioni meteo fin quasi alla fine di marzo.

RED. MM.
Condividi