Riprendono le ricerche nel lago
Riprendono le ricerche nel lago (Archivio Tipress/Gabriele Putzu)

Un robot per cercare l'anziano nel lago

Vira Gambarogno: limitazioni in zona Vignascia per consentire le ricerche dell'83enne scomparso in acqua

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Riprenderanno domani, mercoledì, le ricerche del cittadino confederato di 83 anni che è scomparso venerdì scorso, durante una nuotata al largo di Vira Gambarogno nel Lago Maggiore.

La Polizia concentrerà le ricerche in zona Vignascia, dove il Gruppo ricerca elettronica subacquea impiegherà delle attrezzature specialistiche, tra cui un sonar per il rilevamento del fondale e un robot per il recupero.

Per ragioni di sicurezza e per non ostacolare l’attività di ricerca, che si svolgerà a circa 500 metri da riva, dalle 7:30 alle 20 su un’estensione di un chilometro quadrato di fronte alla riva non saranno consentiti la navigazione, l’ancoraggio di natanti, le attività sportive (sci d’acqua), la pesca e la posa di reti. I natanti ormeggiati nel comprensorio di Vira potranno per contro salpare e attraccare a velocità ridotta.

 
Spi
Condividi