Il valore globale della vendemmia è stato stimato a 24,8 milioni di franchi
Il valore globale della vendemmia è stato stimato a 24,8 milioni di franchi (Ti-Press)

Una buona vendemmia nonostante la siccità

L'uva raccolta in Ticino ha fatto registrare una quantità superiore al 2021 e una delle migliori gradazioni mai misurata

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La vendemmia di quest'anno in Ticino è stata buona, nonostante il periodo di siccità estiva. Secondo i dati diffusi dalla Sezione dell'agricoltura e dall'Interprofessione dalla vite e del vino ticinese, la gradazione media delle uve è stata tra le migliori dall'inizio delle misurazioni, mentre i quantitativi, con 6'237 tonnellate raccolte, hanno fatto segnare un aumento rispetto all'anno scorso ma sono leggermente inferiori alle media decennale.

Il valore globale della vendemmia in Ticino viene stimato a 24,8 milioni di franchi, con il prezzo base indicativo fissato a 415 franchi per quintale di uva.

La superficie dedicata alla coltivazione della vite in totale è di 1'196 ettari, di cui il 10,6% dedicati alle uve bianche. Il Merlot fa sempre la parte del leone, con circa il 77% della superficie totale.

Vendemmia ricca e precoce

Vendemmia ricca e precoce

TG 20 di giovedì 29.09.2022

 
sf
Condividi