Marco Solari e Lili Hinstin in Piazza Grande per la premiazione del 2019. Quest'anno sarà un Festival diverso (tipress)

Una cattedra sul futuro del cinema

Nascerà all'Università della Svizzera italiana dalla collaborazione con il Locarno Film Festival

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Una cattedra dedicata alla riflessione teorica sul futuro di cinema e festival cinematografici nascerà dalla collaborazione fra Università della Svizzera italiana e Locarno Film Festival.

Notiziario 17.00 del 27.07.2020 Boas Erez: "Il valore aggiunto per noi è di avere la possibilità di vedere da dentro come funzionano le cose"
Notiziario 17.00 del 27.07.2020 Boas Erez: "Il valore aggiunto per noi è di avere la possibilità di vedere da dentro come funzionano le cose"
 

Un bando sarà pubblicato nei prossimi mesi per individuare un profilo accademico "capace di coniugare ricerca e insegnamento con una costante consulenza alle iniziative del festival orientate alla formazione e al suo sviluppo”. È la concretizzazione di "anni di progressivo avvicinamento" e "renderà ancora più fertile la riflessione sulle prospettive strategiche del Festival", ha detto il presidente Marco Solari citato in un comunicato comune diffuso oggi, lunedì.

Locarno, che festival sarà?

Locarno, che festival sarà?

Il Quotidiano di giovedì 02.07.2020

 

Una riflessione che ben si coniuga con l'edizione 2020, la cui forma è influenzata dalle limitazioni imposte dalla pandemia. Il rettore dell'USI Boas Erez, lo stesso Solari e la presidente del Palacinema Carla Speziali hanno costituito un gruppo di lavoro composto da sei membri (tre per la Facoltà di scienze della comunicazione e tre per la rassegna pardata) che hanno tracciato il profilo in questione.

Una cattedra al cinema

Una cattedra al cinema

Il Quotidiano di lunedì 27.07.2020

 
pon
Condividi