La posa... della prima pietra
La posa... della prima pietra (©Ti-Press)

Una nuova stazione per Locarno

Le FFS ristruttureranno lo storico edificio – Il costo dell'operazione? 11 milioni di franchi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le stazioni delle Ferrovie federali svizzere di Lugano e Bellinzona si sono rifatte il look? Ora è il turno di Locarno. Martedì mattina è stata infatti posata la prima pietra simbolica, alla presenza del consigliere di Stato Claudio Zali, del sindaco di Locarno Alain Scherrer e del sindaco di Muralto Stefano Gilardi, per dare il via ai lavori di ristrutturazione dello storico fabbricato.

Lo stabile, risalente al 1877, sarà rivalorizzato spendendo circa 11 milioni di franchi. I lavori si concluderanno durante la primavera del 2019. In tal modo anche Locarno sarà pronta ad accogliere i viaggiatori in vista dell'apertura della galleria di base del Monte Ceneri nel 2020.

Il rendering del progetto
Il rendering del progetto (©FFS)

La struttura ospiterà al piano terra il servizio vendita FFS, un punto informativo dell’organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli, un autonoleggio e un ristorante. Al primo piano, invece, saranno situati gli uffici delle FFS, mentre i locali al secondo e terzo piano saranno adibiti ad appartamenti di alto standing.

MABO

Condividi