Jean-Maurice Gasser, sindaco di La Brévine, Samuele Censi, di Grono e Marco Gaia di MeteoSvizzera
Jean-Maurice Gasser, sindaco di La Brévine, Samuele Censi, di Grono e Marco Gaia di MeteoSvizzera (RSI/MP)

Una pedalata, due primati

MeteoSvizzera promuove una corsa "climatico-ciclistica" tra La Brévine e Grono, dove 15 anni fa c'erano 41,5 gradi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Una pedalata popolare — dall’8 all’11 agosto e intitolata "Temperature in sella, dalla gelida La Brévine alla calorosa Grono" — congiungerà il villaggio con le temperature più basse in Svizzera (-41,8 °C nel gennaio 1987) con la località mesolcinese, dove l’11 agosto del 2003 si registrò il primato della temperatura più alta, +41,5°C. L'occasione è proprio quella del 15° anniversario da quando questa particolare "supremazia" fu misurata.

Il ricavato dell'evento — promosso dai due sindaci Jean-Maurice Gasser e Samuele Censi sotto l’egida di MeteoSvizzera — sarà devoluto all'associazione svizzera che si occupa della lotta al morbo di Parkinson.

Le iscrizioni sono aperte fino alla fine di maggio e la pedalata, su un percorso lungo 333 chilometri suddiviso in quattro tappe, passerà dai colli del Grimsel, del Furka e del San Gottardo. L'iniziativa climatico-sportiva è anche su Facebook. Per iscriversi, email a temperatureinsella@gmail.com

CSI/Marco Petrelli/px

Condividi