I disordini avvenuti il 14 gennaio scorso alla Valascia
I disordini avvenuti il 14 gennaio scorso alla Valascia (Tipress)

Valascia: fermati gli autori

La polizia è intervenuta all’alba. Sotto torchio una dozzina di persone. Avrebbero partecipato ai disordini del 14 gennaio

Gli inquirenti hanno fermato i presunti autori dei disordini avvenuti il 14 gennaio scorso alla Valascia, durante l’incontro tra Ambrì e Losanna. L’operazione è scattata mercoledì all’alba. La polizia ha prelevato al loro domicilio una dozzina di persone, di diversa età. Il reato ipotizzato dal procuratore capo Nicola Respini, che coordina le indagini sul fronte ticinese, è quello di sommossa. Gli interrogatori sono tuttora in corso.

Il blitz odierno è il frutto di un intenso lavoro di indagine, che il commissariato di Bellinzona ha svolto in collaborazione con altri Cantoni. L’esame minuzioso di tutte le immagini disponibili ha portato all’identificazione degli indagati. 

L’azione degli hooligan – ricordiamo – provocò danni alla pista di ghiaccio; tanto da indurre L’Hockey Club Ambrì Piotta a costituirsi accusatore privato. Da oltre San Gottardo giunsero inoltre alcune querele. Comprese quella di una donna, rimasta ustionata dai fumogeni lanciati sugli spalti.

Francesco Lepori

Condividi