Il direttore del TF Claudio Zali
Il direttore del TF Claudio Zali ( © Ti-Press)

Zali: "Confido nel TF"

Il Tribunale federale ha concesso l'effetto sospensivo ai ricorsi. Il Governo si è adeguato. Il direttore del DT: "C’è la separazione dei poteri"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"C’è la separazione dei poteri. Io confido nel Tribunale federale". Con queste parole, al microfono delle CSI, il direttore del Dipartimento del Territorio, Claudio Zali, ha commentato martedì la decisione del Tribunale federale (TF) di concedere l'effetto sospensivo ai ricorsi contro le modifiche alla legge sui trasporti pubblici e contro il regolamento sulla tassa di collegamento.

Sempre martedì il Governo ticinese, con una nota, ha precisato che, fino quando il Tribunale federale non avrà espresso il proprio giudizio di merito, le norme legali concernenti la tassa di collegamento non potranno essere applicate. La procedura d'imposizione non potrà di conseguenza essere avviata.

"Non posso conoscere i tempi  - ha aggunto Zali - ma è chiaro che non saranno poche settimane. Il tema, bisogna dirlo, è anche abbastanza complesso e necessita di essere esaminato adeguatamente".

CSI/redMM

Dal Quotidiano:

Tassa congelata

Tassa congelata

Il Quotidiano di martedì 06.09.2016

Condividi