Christa Rigozzi, ex miss Svizzera, con Paolo Guglielmoni, in arte Loris Bernasconi dei Frontaliers
Christa Rigozzi, ex miss Svizzera, con Paolo Guglielmoni, in arte Loris Bernasconi dei Frontaliers (Riccardo Franciolli)

#italiando, 300'000 franchi

Iniziativa della RSI per promuovere i corsi estivi "Italiano & sport" rivolti ai giovani

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Promuovere la lingua e cultura italiana in Svizzera. E questo grazie a un corso estivo di una settimana in Ticino di "Italiano & sport" rivolto ai ragazzi delle altre regioni linguistiche tra i 14 e i 17 anni. Un’iniziativa che dovrebbe permettere ai giovani confederati di confrontarsi una prima volta con la lingua italiana e conoscere nel contempo e scoprire i luoghi della Svizzera italiana.

Alcune immagini promozionali della campagna
Alcune immagini promozionali della campagna (RSI)

Il progetto #italiando è promosso Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport del Canton Ticino con il sostegno della RSI e del Percento culturale Migros. Ambasciatori dell’iniziativa sono l’ex miss Svizzera Christa Rigozzi (in Svizzera tedesca) e il giornalista romando Massimo Lorenzi (in Svizzera francese).

Con il capitale raccolto, grazie anche alla vendita del DVD dei Frontaliers (raccolti 300mila franchi), è nato il Fondo per la promozione dell’italiano in Svizzera. Un fondo che permetterà a studenti romandi, svizzero tedeschi e romanci, per il triennio 2016-2018, di partecipare ai corsi di “Italiano & sport” a Tenero e Bellinzona, pagando solo 250 franchi invece di 500.

Christa Rigozzi è ambasciatrice dell’iniziativa insieme a Massimo Lorenzi
Christa Rigozzi è ambasciatrice dell’iniziativa insieme a Massimo Lorenzi (©Ti-Press/Carlo Reguzzi)

Obiettivo del triennio è convincere 1'500 ragazzi delle altre regioni linguistiche a seguire in Ticino i corsi di una settimana di “italiano&sport”. Per il 2016 sono già 300 gli iscritti.

Riccardo Franciolli

Dal Quotidiano:

Frontaliers per l'italiano

Frontaliers per l'italiano

Il Quotidiano di giovedì 18.02.2016

Per saperne di più:

Condividi