La pazza gioia a Cannes

TG 12:30 di martedì 17.05.2016

Pazza gioia sulla Croisette

Virzì prende tanti applausi e c'è pure una ticinese

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il pubblico di Cannes a volte può essere generoso e benevolo, è vero, però se il successo si misura dalla durata degli applausi Paolo Virzì fa bene a sorridere a tutti denti: una decina di minuti di ovazione ha accompagnato nella Quinzaine des Réalisateurs il suo La pazza gioia, che uscirà anche nella Svizzera italiana subito dopo il Festival, il 26 maggio.

Ramazzotti, Virzì e Bruni Tedeschi rispondono agli applausi
Ramazzotti, Virzì e Bruni Tedeschi rispondono agli applausi (RSI)

Due donne fragili e straordinarie, folli e divertenti, surreali e verissime. Valeria Bruni Tedeschi e Micaela Ramazzotti (moglie del regista) per un film che è un calderone brulicante di idee, dialoghi, personaggi e situazioni. Un film chè si interroga su cosa sia la pazzia e probabilmente non trova una risposta, se non la più bella, ovvero che le gioie e i dolori di tutti vanno rispettati e che dietro a dei profili considerati instabili ci sono persone con tanto cuore, tanta umanità, tanta dignità.

 

Straordinarie le due attrici principali, aiutate nel loro sforzo interpretativo dalla biaschese Esmé Sciaroni, truccatrice del film, che ha contribuito con un lavoro quotidiano e certosino a mettere e togliere i finti tatuaggi della Ramazzotti, ma anche a valorizzare la patina altissimo borghese del personaggio della Bruni Tedeschi.

Marco Zucchi

www.rsi.ch/cannes2016

 

Condividi