Markus Imhoof al Locarno Festival 71

Di Barbara Camplani (Archivi RSI, 2018)

A Imhoof il premio del cinema svizzero

Per la Commissione i suoi film svelano verità, creano empatia e invitano a riflettere e a cambiare il modo di pensare

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Premio d’onore del cinema svizzero 2020 va al regista Markus Imhoof. Il premio d’onore sarà consegnato durante la Notte delle nomination nell’ambito delle Giornate del cinema di Soletta 2021.

La Commissione che lo ha nominato gli riconosce un eccezionale merito per la sua ricerca dell’umanità in un connubio tra la complessità politica e il vissuto personale. L’Ufficio federale della cultura (UFC) gli conferisce pertanto il Premio d’onore di 30’000 franchi, appunto, nell’ambito del Premio del cinema svizzero 2020.

Nato nel 1941 a Winterthur, Markus Imhoof ha studiato germanistica, storia dell’arte e storia all’Università di Zurigo. Nel 1966 ha lavorato come assistente di Leopold Lindtberg e successivamente ha seguito il corso per operatori cinematografici alla scuola di arti applicate di Zurigo, avviando così una carriera quale regista e sceneggiatore. È stato anche cofondatore di società di produzione, professore invitato presso numerose università e membro della Commissione federale del cinema.

sdr
Condividi