Le presentatrici, Tina Fey e Amy Poehler, hanno condotto la trasmissione da remoto (Keystone)

Golden Globe virtuali nel 2021

La 78esima edizione si è svolta in videoconferenza a causa della pandemia e le presentatrici operavano da remoto. Premiata Laura Pausini

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La 78esima edizione dei Golden Globe Awards si è svolta domenica all'ombra della pandemia. La cerimonia, trasmessa in diretta sulla rete americana NBC, a causa del coronavirus ha visto tutti i candidati collegati in videoconferenza dalle proprie abitazioni, nel rispetto dei protocolli sanitari. Le presentatrici, Tina Fey e Amy Poehler, hanno condotto la trasmissione da remoto. La Fey si trovava nella Rainbow Room di New York City mentre la Poehler era al Beverly Hilton Hotel, nei pressi di Hollywood.

 

La miglior sceneggiatura in un film drammatico è stata assegnata ad Aaron Sorkin; Catherine O'Hara è stata riconosciuta quale migliore attrice protagonista per la serie comica televisiva "Schitt's Creek"; pellicola, questa, premiata anche come miglior commedia televisiva. Un premio è andato anche a Josh O'Connor e a Emma Corrin, che interpretano il principe Carlo e Lady Diana nella serie "The Crown", quali miglior attore e attrice protagonisti in una serie drammatica.

Un riconoscimento è andato alla cantante italiana Laura Pausini per il brano "Io Sì" quale migliore canzone originale. Chadwick Boseman si è imposto come miglior attore, mentre Jodie Foster è risultata la migliore attrice e "Borat" il migliore film comico. Attribuito uno storico riconoscimento a Chloe Zhao, la prima donna regista premiata dal 1984, grazie al film "Nomadland" - che ha ottenuto pure un premio come migliore film drammatico.

 

Red.MM
Condividi