Guccini spegne 80 candeline

Il "Maestrone" è uno dei più grandi cantautori italiani, autore delle celebri "La locomotiva", "Il Vecchio e il Bambino" e "L'avvelenata"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Oggi, 14 giugno, Francesco Guccini compie 80 anni. Il "Maestrone", nato a Modena nel 1940, è considerato uno dei più grandi cantautori nella storia della musica italiana.

"Sono nato 4 giorni dopo l'entrata dell'Italia nella seconda guerra mondiale e oggi sono il primo Guccini ad essere arrivato a compiere 80 anni", ha dichiarato.

Guccini, in quasi mezzo secolo di carriera, ha registrato 16 album in studio, a cui vanno aggiunti otto dischi live e quattro raccolte. Prima della fama, ha lavorato come insegnante in un collegio di Pesaro e per due anni come cronista alla Gazzetta di Modena.

Oltre alla musica, l'artista ha scritto anche diversi libri. E proprio sulla scrittura si concentra attualmente, dopo aver messo fine alla sua carriera musicale di successo ed essersi ritirato a Pavana, paesino sull'Appennino tosco-emiliano dove aveva vissuto l'infazia.

A lungo considerato il cantautore "politicizzato" per eccellenza, in una recente intervista ha spiazzato tutti: "Mai stato comunista".

Francesco Guccini negli archivi RSI [lanostraStoria.ch]

 
buzellig
Condividi