Il
Il "Ratto con la fionda" di Banksy è stato salvato dalla distruzione, in Israele (Banksy sito web ufficiale)

Israele, salvato "ratto" di Banksy

L'opera di street art fu realizzata a Betlemme su una parete in cemento di una postazione militare. L'opera fu poi rovinata ma è recuperata e inviata a Tel Aviv

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Con una complessa operazione, un graffito di Banksy ritenuto perduto per sempre è stato recuperato stanotte in extremis in una casa in via di demolizione a Betlemme (Cisgiordania) e trasferito in una galleria d'arte di Tel Aviv.

Lo riferisce il quotidiano israeliano Yediot Ahronot, secondo il quale l'opera in questione mostra un roditore - soggetto ricorrente per Banksy - ed è chiamata “Ratto con la fionda”.

Il giornale precisa che 15 anni fa l'artista visitò Betlemme, rimase impressionato per le condizioni dei palestinesi sottoposti alla occupazione e disegnò il suo 'Rat' sulla parte esterna in cemento di una postazione dell'esercito israeliano. In seguito, la postazione fu abbandonata, la parete fu rimossa e il disegno fu pasticciato e poi cancellato in parte.

ATS/EnCa
Condividi