Nel 2006, Bobby Rush è stato inserito di diritto nella Blues Hall of Fame
Nel 2006, Bobby Rush è stato inserito di diritto nella Blues Hall of Fame (Keystone)

Le note del blues a Bellinzona

Saranno tredici i concerti che animeranno la città dal 22 al 24 giugno

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il grande blues internazionale torna nella capitale ticinese per il terzo anno consecutivo, con una formula rinnovata e sarà la prima edizione del "Blues Sessions" nella nuova Bellinzona, frutto dell’aggregazione di 13 comuni. Tredici saranno anche i concerti gratuiti che accompagneranno il pubblico sull’arco di tre giornate dedicate alla musica blues.

Il programma 2017 è articolato su più stili musicali per far conoscere al grande pubblico le diverse sfaccettature di questo genere musicale. La manifestazione sarà di grande richiamo internazionale anche grazie al lavoro della direzione artistica, che è riuscita a portare a Bellinzona ben tre concerti in esclusiva europea e due in esclusiva svizzera.

Bobby Rush, una delle poche leggende del blues ancora in attività, sarà l'artista più importante dell’edizione. Il musicista è infatti fresco vincitore di un Grammy Award e di due Blues Music Awards 2017, tra i massimi riconoscimenti a livello musicale.

AnP

Dal Quotidiano:

Blues sessions a Bellinzona

Blues sessions a Bellinzona

Il Quotidiano di venerdì 02.06.2017

Condividi