I riconoscimenti saranno assegnati dal consigliere federfale Alain Berset
I riconoscimenti saranno assegnati dal consigliere federfale Alain Berset (keystone)

Letterati italofoni premiati

Due, quest'anno, i rappresentanti della lingua di Dante ricompensati a livello nazionale

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Tra i sette vincitori della quarta edizione dei Premi svizzeri di letteratura, assegnati il 18 febbraio a Berna, ci sono gli italofoni Giovanni Fontana e Massimo Gezzi.

Il primo, mendrisiense nato nel 1959, ha pubblicato studi filologici e saggi su prosatori e poeti del Novecento. Viene ricompensato per "Breve pazienza di ritrovarti", che la giuria definisce "notevole libro d'esordio". Il secondo, 39enne d'origine marchigiana, ma residente in Ticino, "una delle voci più significative della poesia italiana" contemporanea, ottiene il riconoscimento per la raccolta "Il numero dei vivi".

Sul podio, allestito presso la Biblioteca nazionale, ci saranno anche Yves Laplace, Antoinette Rychner, Ruth Schweikert, Monique Schwitter e Leta Semadeni.

ATS/dg

Condividi