Una scena del film
Una scena del film "Magnificen Obsession" del 1954 (Cinématheque Suisse)

Locarno75 omaggerà Douglas Sirk

La retrospettiva del Locarno Film Festival sarà sul regista tedesco, specializzato in melodrammi, a 35 anni dalla sua scomparsa avvenuta in Ticino

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il primo tassello del 75esimo Locarno Film Festival (3-13 agosto 2022) è la Retrospettiva consacrata al regista Douglas Sirk (1897-1987), a 35 anni dalla scomparsa avvenuta in Ticino, a Lugano. Il regista, originario di Amburgo, dopo la fuga dalla Germania nazista e una carriera negli Stati Uniti si era infatti ritirato in Svizzera.

Scopri di più sul sito del Festival

"E' giunto il momento di scoprire nella sua totalità un autore straordinario come Douglas Sirk", afferma il direttore artistico, Giona A. Nazzaro, nella nota diramata giovedì.

Specializzato in melodrammi, realizzò film che hanno fatto la storia del cinema quali "Magnifica ossessione" (1954) e "Lo specchio della vita" (1959). "I documenti conservati negli archivi della Cinémathèque suisse - si legge nel comunicato - forniranno una chiave di lettura storiografica per omaggiare un autore molto amato dalla Nouvelle Vague".

 
Bleff
Condividi