Mory Kanté all'Estival Jazz 2003
Mory Kanté all'Estival Jazz 2003 (@Ti-Press/Carlo Reguzzi)

Morto il cantante Mory Kanté

Il guineano assurto alla notorità internazionale nel 1987 con "Yéké Yéké" aveva 70 anni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il cantante e musicista Mory Kanté è morto all'età di 70 anni in un ospedale di Conakry dove, ha detto il figlio Balla Kanté, era stato ricoverato a causa dell'aggravarsi della malattia di cui soffriva da tempo. Nato in Guinea, discendeva da una delle più note famiglie di poeti cantori del paese (i griot). Una tradizione che aveva fatto propria imparando a suonare fin da bambino il balafon e modernizzandola tramite l'uso della kora elettrica. Ciò che gli era valso il soprannome di "griot elettrico".

 

Si era fatto conoscere in tutto il mondo con la sua Yéké Yéké uscita nel 1987, solo tre anni dopo il suo arrivo in Francia come immigrato clandestino. I tour tenuti in seguito lo hanno portato ad esibirsi anche al Montreux Jazz Festival nel 1988 e in Ticino. Apprezzatissimi i suoi concerti sul palco di Estival Jazz nel 2003 e nel 2012.

All'attivo aveva una decina di album quale solista, realizzati a partire dai primi anni Ottanta. In precedenza aveva fatto parte del gruppo africano Rail Band.

jQaxd-WtCn0
 

AFP/Diem
Condividi