La mostra sarà aperta dal 28 ottobre al 17 febbraio (Ti-Press)

Rinascimento ticinese alla Züst

La Pinacoteca propone una mostra con opere finora mai riunite nel loro territorio di origine

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Rinascimento ha lasciato un profondo segno nel mondo dell'arte, anche in Ticino, e proprio questo sarà il tema della mostra allestita da Mario Botta proposta dalla Pinacoteca Zuest dal 28 ottobre al 17 febbraio.

L'esposizione proporrà una serie di opere, finora mai riunite, del patrimonio artistico ticinese di epoca e stile rinascimentale.

La mostra, che rende omaggio ai fondatori della storia dell'arte in Svizzera, propone un approfondimento sull'opera di Francesco De Tatti, così come una serie di dipinti, sculture e vetrate che hanno lasciato il territorio ticinese e tornano e esseri riunite, anche se solo temporaneamente.

CSI/sf
Condividi