Ritrovato il Klimt scomparso

Rubato a Piacenza nel 1997, non aveva probabilmente mai lasciato l'area del museo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il furto scoperto il 22 febbraio del 1997 aveva fatto discutere, anche perché non si sapeva quando fosse avvenuto (nei tre giorni precedenti, comunque, durante un trasloco per una mostra), ma ora il "Ritratto di signora", che Gustav Klimt realizzò sopra un precedente dipinto fra il 1916 e il 1918, è stato quasi certamente ritrovato. Incredibilmente, potrebbe non aver mai lasciato la galleria di arte moderna Ricci Oddi di Piacenza: un sacco con la tela, di cui timbri e ceralacca risultano originali, era in un'intercapedine chiusa da uno sportello, sul muro esterno. A portarla alla luce, a 22 anni di distanza, è stata la ripulitura di un'edera. "Pensavo fossero rifiuti", ha confessato l'autore della scoperta.

Si ipotizza ora che l'opera, fra le più ricercate al mondo, fosse stata nascosta lì dai ladri con l'intenzione di recuperarla nei giorni seguenti, impresa mai riuscita forse per il clamore mediatico legato alla sparizione. La cornice era stata rinvenuta nei pressi del lucernario. A questa e molte altre domande saranno gli inquirenti a dover dare una risposta.

ANSA/pon
Condividi