Un archeologo al lavoro sabato sui tanti reperti ritrovati nel sito di Minya
Un archeologo al lavoro sabato sui tanti reperti ritrovati nel sito di Minya (Reuters)

Scoperta nuova necropoli egizia

Ritrovato un sito funerario con oltre oltre mille statue e decine di sarcofagi a Minya, 220 km a sud del Cairo

La scoperta di una necropoli nei pressi di Minya, circa 220 km a sud del Cairo, è stata annunciata dal ministero delle Antichità egiziano. Il sito, oltre a diverse tombe e manufatti, contiene pure più di mille statue e circa 40 sarcofagi. L'antico cimitero è situato a nord di Tuna al-Gabal, una vasta area archeologica al limitare del deserto occidentale.

La necropoli dovrebbe risalire al tardo periodo della storia egizia, quello tra la XXVI e la XXXI dinastia (672-332 avanti Cristo), e all'era tolemaica, il regno ellenistico iniziato dopo la morte di Alessandro Magno nel 323 e terminato con la conquista romana nel 30 sempre a.C. "Avremo bisogno almeno di cinque anni per lavorare su questa necropoli", ha rimarcato il ministro delle Antichità egiziano, Khaled al-Anani. "E questo è solamente l'inizio di una nuova scoperta", ha precisato il politico, riferendosi a scavi avviati alla fine dell'anno scorso.

ANSA/Reuters/EnCa

Condividi