La regista Chloé Zhao con il suo premio (Keystone)

Tris di Nomadland agli Oscar

La pellicola si è imposta nelle categorie miglior film e miglior regia. Statuetta anche per la protagonista Frances McDormand

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"Nomadland" di Chloé Zhao ha vinto domenica l'Oscar per il miglior film. La regista si è anche presa la statuetta per la miglior regia. "Nomadland", che presenta la vita di alcuni anziani americani che vivono sulle strade dopo aver perso tutto nella crisi dei subprime, ha battuto "The Chicago Seven".

Il premio per la migliore attrice è andato a Frances McDormand, che ha ricoperto il ruolo di una vedova che viaggia per le strade degli Stati Uniti in "Nomadland". Questa è la terza statuetta vinta dalla 63enne, che entra così in un club molto ristretto formato da sette membri.

 

La leggenda del cinema britannico Anthony Hopkins ha vinto l'Oscar come miglior attore grazie al ruolo interpretato in "The Father". Grazie a questo riconoscimento, l'83enne è diventato l'attore più anziano di sempre ad ottenere il premio.

L'attrice sudcoreana Youn Yuh-jung ("Minari") ha vinto l'Oscar come migliore attrice non protagonista. Tra gli uomini si è imposto Daniel Kaluuya ("Judas and the Black Messiah"). Come miglior film internazionale è stato scelto "Another round" di Thomas Vinterberg.

Pinocchio, il film di Matteo Garrone, esce invece dalla notte degli Oscar senza nessun riconoscimento. Era candidato per i migliori costumi e per il miglior trucco e acconciatura. Nulla da fare neppure per la cantante italiana Laura Pausini, candidata per la miglior canzone originale con "Io si".

Tre statuette per Nomadland

Tre statuette per Nomadland

TG di lunedì 26.04.2021

Nomadlan fa incetta di Oscar

Nomadlan fa incetta di Oscar

TG di lunedì 26.04.2021

 
FD/ATS
Condividi