Pino Lella a 17 anni, quando operava contro i piani dei nazisti
Pino Lella a 17 anni, quando operava contro i piani dei nazisti (marksullivanbooks.com)

Un eroe riscoperto

Un romanzo di Mark Sullivan svela le gesta del 91enne Giuseppe Lella di Lesa che aiutò diversi ebrei a rifugiarsi in Svizzera

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L’editoria anglosassone celebra un nuovo caso letterario: un romanzo storico dell’americano Mark Sullivan che rende onore a Giuseppe "Pino" Lella, 91enne lombardo che vive a Lesa, sul Verbano. Un eroe dimenticato che, a soli 17 anni, era membro di una organizzazione che salvava gli ebrei dai nazisti portandoli in Svizzera, via la Valchiavenna.

Pino Lella in gita al Lago d'Orta con lo scrittore Mark Sullivan nel 2006
Pino Lella in gita al Lago d'Orta con lo scrittore Mark Sullivan nel 2006 (marksullivanbooks.com)

Il libro "Beneath a Scarlet Sky", pubblicato solo in formato e-book, ha scalato le classifiche di Amazon. Di fronte allo straordinario successo è stato anche stampato. Di recente la Pascal Pictures di Hollywood ne ha acquistato i diritti per farci un film con protagonista il britannico Tom Holland, già star nell'ultimo Spider-Man.

Pino Lella durante la Seconda Guerra mondiale è stato attivo a Milano anche quale spia degli Alleati, dopo essere diventato l'autista del generale nazista Hans Leyers. La sua vicenda non è stata raccontata per decenni sino a quando Sullivan non ne è venuto a conoscenza. Dagli USA ha telefonato all’ex agente segreto dicendogli che era pronto a scrivere un libro sulla sua vicenda.

Diem/ANSA

Condividi