Meno diffusione dei post di chi è troppo attivo sul social network
Meno diffusione dei post di chi è troppo attivo sul social network (reuters)

Facebook contro gli spammer

Il social network cambia i propri algoritmi per limitare la visibilità di chi pubblica una quantità di storie sensazionalistiche

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Facebook prosegue la sua battaglia per migliorare la qualità dei contenuti sulla propria piattaforma. La nuova soluzione è di modificare l'algoritmo che sceglie cosa mostrare sulla pagina di ogni utente in modo da limitare la diffusione dei contenuti da parte di persone che pubblicano un gran numero di post legati a siti sensazionalistici o notizie false.

Chi posta più di 50 volte al giorno spesso condivide link che Facebook considera spam e il cambiamento annunciato venerdì rientra nella lotta della compagnia contro le cosiddette "fake news".

Adam Mosseri, vicepresidente della società, ha affermato che la modifica interesserà un piccolo numero di persone responsabile della diffusione di un gran numero di contenuti discutibili.

Reuters/sf

Condividi