Instagram ha reso privati gli account sotto i 18 anni
Instagram ha reso privati gli account sotto i 18 anni (©Reuters)

Instagram "non fa bene"

Sentimenti negativi rispetto al proprio corpo, ansia, depressione: il social sarebbe dannoso per gli adolescenti. E Facebook lo sa...

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sentimenti negativi rispetto al proprio corpo, ansia, depressione. Instagram sarebbe dannoso per gli adolescenti - soprattutto le ragazze - iscritti alla piattaforma che ha fatto delle immagini il suo tratto distintivo, dando una spinta al fenomeno degli influencer.

E Facebook lo sa, poichè ha condotto negli ultimi tre anni studi interni su come la sua app di condivisione di foto influisce sui milioni di giovani utenti, in costante comparazione con gli altri. A rivelare questi documenti è il Wall Street Journal.

"Il 32% delle adolescenti afferma che quando si sente male con il proprio corpo, Instagram le fa sentire peggio", si legge in una slide di presentazione della ricerca interna. Mentre un'altra spiega che "gli adolescenti incolpano Instagram per gli aumenti del tasso di ansia e depressione".

La società sta individuando modi per allontanare gli utenti da determinati tipi di contenuti.  L'app, dopo vari esperimenti, di recente ha anche reso facoltativa la visualizzazione dei 'like'.

ats/joe.p.
Condividi