Sono stati analizzati campioni portati sulla Terra dalle missioni Apollo
Sono stati analizzati campioni portati sulla Terra dalle missioni Apollo (web/pixabay)

La Luna è più vecchia

Scoperta svizzera: il satellite naturale della Terra avrebbe dai 40 ai 140 milioni di anni in più

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Luna diventa più vecchia: avrebbe, infatti, dai 40 ai 140 milioni di anni in più rispetto a quanto calcolato finora. Lo ha affermato la planetologa svizzera Mélanie Barboni in un articolo pubblicato sulla rivista Science Advances.

La scienziata ha coordinato il gruppo di lavoro dell'Università della California (a cui è associata) e di Princetown. I dati sono stati ricavati attraverso le analisi sui campioni di roccia portati delle missioni Apollo.

Il materiale scagliato nello scontro tra Theia (pianeta delle dimensioni di Marte) e la nostra proto-Terra 4,567 miliardi di anni fa, ha fatto sì che la Luna si potesse sviluppare. Questo impatto è stato decisivo, perché — ha detto la geologa che si è formata a Losanna — "il corpo celeste in cui noi viviamo, con atmosfera, acqua e vita, non poteva che svilupparsi dopo questo gigantesco scontro".

RTS/px

Per saperne di più:
- l'articolo integrale sul sito di Science Advances
-

Condividi