I resti dell'esplosione di una supernova
I resti dell'esplosione di una supernova (keystone)

La stella che salvò una stella

Osservato un rarissimo sistema binario dove un astro trasmette materia alla compagna moribonda, riportandola in vita

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un gruppo internazionale guidato dall'Università di Ginevra (UNIGE) è stato in grado di osservare come una stella gigante trasmettesse materia a una stella di neutroni moribonda che si stava dissolvendo, riportandola in vita.

Il 13 agosto 2017 gli schermi di controllo del satellite Integral dell’Agenzia spaziale europea, situati a Versoix, nel canton Ginevra, ha segnalato un evento eccezionale: un sistema binario contenente una gigante rossa che emetteva un enorme quantità di raggi X, dal centro della Via Lattea.

Le stelle più grandi terminano la loro vita con una gigantesca esplosione (supernova), lasciando un cuore compatto (stella di neutroni). Ma è molto raro che una stella di neutroni si leghi a una gigante rossa: "Il nostro satellite ha registrato il momento unico in cui la materia della gigante rossa è caduta sulla stella di neutroni", afferma Enrico Bozzo, ricercatore presso il Dipartimento di astronomia dell'UNIGE. "Questo alimenta la stella di neutroni che l'accompagna e la riporta in vita emettendo raggi X".

ATS/BRav

Condividi