Casa di sei piani in legno a Steinhausen (ZG)
Casa di sei piani in legno a Steinhausen (ZG) (KEYSTONE)

Legno invece di petrolio

Il materiale più antico diviene moderno: dopo 5 anni di studi presentato il progetto PNR 66 del Programma nazionale di ricerca. Coinvolto l’ETH di Zurigo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il legno offre un grande potenziale di sviluppo in vari settori. Il Programma nazionale di ricerca “Risorsa legno” (PNR 66) sottolinea, dopo 5 anni di ricerche, che questo prodotto può sostituire il petrolio nella chimica e il cemento nell’edilizia.

La chimica organica oggi è legata al petrolio, viene sottolineato in una nota stampa diramata martedì, ma questa energia fossile non è eterna: anche se giacimenti vengono scoperti, il loro sfruttamento diverrà nei prossimi decenni molto costoso. Studi in Svizzera a cura fra altri del Politecnico federale di Zurigo, permettono di concludere che cellulosa e lignina possono essere trasformati in composti aromatici per l’industria chimica. Attraverso trattamenti, il legno ha un avvenire per gli interni e esterni delle abitazioni.

Il programma PNR 66 dà grande importanza allo scambio di conoscenze tra ricerca, industria e autorità politiche per il promovimento del legno. Tre startup sono state create e oltre 200 persone sono coinvolte negli studi e nella realizzazione di questi progetti.

RedMM/mas

Per saperne di più:

Alcuni progetti

Auto a legna

Auto a legna

TG 20 di martedì 07.11.2017

Condividi