L'uomo "toccherà" il Sole

La sonda Parker della NASA sarà lanciata sabato per una missione verso la stella. Affronterà temperature di 1'400 gradi

Conto alla rovescia per il lancio della sonda Parker Solar Probe della NASA, che sabato mattina alle 9:33 (ora svizzera) partirà dalla base di Cape Canaveral in Florida per una missione di quasi sette anni che la porterà quasi a "toccare" il Sole. L'obiettivo è capire perché la corona è infinitamente più calda della sua superficie.

La sonda sarà il primo oggetto costruito dall’uomo ad affrontare le condizioni infernali di questa parte dell’atmosfera solare. Per resistere è dotata di uno scudo in carbonio composito di una dozzina di centimetri di spessore. Lo scudo dovrà proteggerla da una temperatura di 1'400 gradi (sufficiente per fondere il silicio) e mantenere gli strumenti scientifici all'interno ad una temperatura confortevole di 29 gradi.

La missione servirà a prevedere meglio le condizioni meteorologiche nello spazio. Ad esempio, le tempeste solari possono avere degli effetti anche sulla Terra, dove possono interrompere il funzionamento della rete elettrica, causare guasti ai satelliti che orbitano intorno al pianeta o mettere in pericolo la vita degli astronauti. Parker completerà 24 orbite intorno al Sole fino a "sfiorarlo" da una distanza mai raggiunta prima: 6,3 milioni di chilometri.

Una sonda sfiorerà il Sole

Una sonda sfiorerà il Sole

TG 12:30 di venerdì 10.08.2018

Una sonda sul Sole

Una sonda sul Sole

TG 20 di venerdì 10.08.2018

 
AFP/ANSA/eb
Condividi