Telefonino, gioie e dolori...
Telefonino, gioie e dolori... (©Ti-Press)

Pronto? Non ricordo...

I campi elettromagnetici dei telefoni mobili possono avere effetti nefasti sullo sviluppo della memoria

  • Ascolta
  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I campi elettromagnetici ad alta frequenza dei telefoni mobili possono avere effetti nefasti sullo sviluppo della memoria in alcune zone del cervello. È quanto indica uno studio dell'Istituto tropicale e di sanità pubblica svizzero (Swiss TPH) effettuato su 700 giovani in Svizzera e pubblicato sulla rivista "Environmental Health Perspectives".

Per il cervello, la principale fonte di esposizione a tali campi elettromagnetici ad alta frequenza è l'utilizzo di telefoni mobili vicini alla testa. Le ricerche condotte finora non avevano permesso conclusioni chiare.

I ricercatori, diretti da Martin Röösli, hanno compiuto un ulteriore passo in questa direzione dopo uno studio pubblicato nel 2015 sulla rivista "Environment International", con un campione raddoppiato e nuove informazioni sull'assorbimento di raggi elettromagnetici da parte del cervello.

Le conclusioni nello studio effettuato nel 2015 sono state confermate: si è infatti registrato un effetto negativo sullo sviluppo delle prestazioni della "memoria figurale". Il tutto è stato rilevato con test effettuati a computer con l'aiuto di figure astratte da assemblare.

ats/joe.p.

Il telefonino fa perdere la memoria

Il telefonino fa perdere la memoria

TG 20 di giovedì 19.07.2018

Condividi