Tutti a bordo...
Tutti a bordo... (reuters)

Videogiochi sì, ma...

Uno studio condotto a Madrid rivela che, se usati per un’ora a settimana, offrono benefici alle abilità cognitive

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Videogiochi sì, ma per non più di un'ora a settimana. Questa è la "prescrizione" che arriva da uno studio pubblicato sulla rivista Annals of Neurology. Secondo la ricerca, condotta a Madrid, l'uso moderato di questi dispositivi elettronici offre benefici a bambini e ragazzi, migliora alcune abilità cognitive (con effetti positivi sui voti a scuola) e le capacità motorie. Ma attenzione, superata quella soglia di utilizzo, i videogame potrebbero al contrario sortire effetti negativi.

Immagine d'archivio
Immagine d'archivio (©Keystone)

Solo il mese scorso uno studio australiano dimostrava che l'uso regolare dei videogame è associato a un miglioramento del rendimento scolastico, specie nelle materie scientifiche.

Lo studio spagnolo, volto a capire la ''dose'' corretta di videogiochi da ''prescrivere'' ai bambini, è stato portato avanti coinvolgendo 2442 bambini di 7-11 anni.

ATS/SP

Condividi